Caricando...

Francobolli COLONIE e OCCUPAZIONI

Il colonialismo italiano ebbe inizio nel 1882 con il possedimento di Assab in Eritrea. Alla massima espansione i possedimenti coloniali italiani comprendevano quattro territori dell'Africa (la Libia, la Somalia, l'Etiopia e l'Eritrea), il Dodecaneso, l'Albania e sulla piccola concessione cinese nella città di Tientsin. Il 9 maggio 1936, mediante la dichiarazione della sovranità piena ed intera del Regno d'Italia sull'Etiopia e l'assunzione da parte del re d'Italia del titolo di imperatore d'Etiopia fu proclamato un impero coloniale,[1] destinato a cadere a seguito dei rovesci subiti dall'Italia nel corso della seconda guerra mondiale. Nel dopoguerra solamente la Somalia rimase sotto amministrazione fiduciaria fino al 1960.